A pochi giorni dall’inizio del campionato e dalla concomitante chiusura della finestra trasferimenti, il calciomercato in entrata della Juventus sembra essersi chiuso. Non arriverà il colpo top a centrocampo: per tante settimane si è sognato Sergej Milinkovic Savic, ma il serbo è valutato troppo da Lotito e la Juventus non ha intenzione di staccare un assegno a 3 cifre per un ragazzo che non ha mai cavalcato campi europei. Se ne potrà, pertanto, parlare nella prossima stagione, ma per ora i bianconeri mantengono così l’organico. E se, da un lato qualcuno potrà storcere il naso per il mancato arrivo di un top player, dall’altro però bisogna fare i conti con quello che potrà essere il miglior colpo di mercato della stagione della Juventus, Cristiano Ronaldo permettendo.

IL METRONOMO DEL CENTROCAMPO

Miralem Pjanic resta a Torino. Sì, è questa la notizia più importante, che magari non è in prima pagina, ma che i tifosi della Vecchia Signora dovrebbero assolutamente tenere a mente. Perché, in questo momento, è difficile trovare calciatori con le sue qualità. Miralem Pjanic è uno dei pochi playmaker del mondo che riesce a impostare, verticalizzare e fare anche tanto lavoro sporco, potendo inoltre ricoprire il suddetto ruolo sia in un centrocampo a 2 che in un centrocampo a 3. Nei due anni a Torino, ha dimostrato che non sarebbe valsa la pena sacrificarlo per arrivare a un altro grande centrocampista: lui è già un top player.

ASPETTATIVE ALTE

Non a caso, anche Massimiliano Allegri ha grande stima di Miralem Pjanic. Il tecnico della Juventus lo ritiene un imprescindibile nel suo gioco e ha espressamente richiesto alla società di non venderlo. Da qui è arrivato anche il rifiuto al Real Madrid, che avrebbe messo sul piatto circa 60 milioni di euro – ma anche qualcosa in più – pur di portare via il bosniaco da Torino. Ora quest’anno le aspettative su di lui sono alte: deve assolutamente prendere per mano il centrocampo della Juventus, agendo da regista assieme a quel Leonardo Bonucci, tornato per dare una mano anche in questo campo. Alzando definitivamente il livello del suo gioco, Pjanic potrà dare una sterzata importante a quelle che sono le possibilità dei bianconeri di vincere la Champions League, obiettivo dichiarato dopo l’acquisto di CR7 e le parole di Agnelli a Villar Perosa. E, naturalmente, così facendo, farebbe capire anche a tutti perché Marotta e Paratici hanno deciso di non sacrificarlo per un altro calciatore.

APPRFONDIMENTI  Juventus-Real Madrid, 5 partite che non dimenticherai mai