Dejan Kulusevski sembra vicinissimo alla Juventus. Paratici sembra aver bruciato la concorrenza dell’Inter con un rilancio che ha trovato il “sì” dell’Atalanta: trentacinque milioni più nove di bonus. L’accordo è fatto per giugno. C’è già l’accordo anche con il calciatore. Da più parti sui parla anche di un possibile arrivo a gennaio. se il Parma, che ne detiene le prestazioni fino a giugno, acconsentisse. La domanda che i tifosi si pongono è, però, un’altra: Kulusevski è un giocatore da Juventus?

Dejan Kulusevski: velocità e tecnica

Dejan Kulusevski è l’ennesimo talento uscito fuori dal vivaio dell’Atalanta. Sbarcato a Bergamo nell’estate del 2016 dal club svedese del Brommapojkarna, il diciannovenne ha giocato per due anni nella Primavera. Il suo esordio in serie A risale al 20 gennaio 2019, quando Gasperini lo manda in campo al posto di De Roon al 71′ di Frosinone-Atalanta 0-5. Dejan gioca altri due spezzoni di gara, contro Milan e Torino, prima di approdare in estate al Parma. E’ qui che arriva la vera svolta. D’Aversa lo prova tutta l’estate come interno di centrocampo, poi, però, alla prima di campionato, lo schiero esterno destro d’attacco. E’ la svolta. Dejan esplode in maniera fragorosa: 4 gol e 5 assist fin qui lo rendono uno dei giocatori più interessanti di questa serie A.

Le doti di Kulusevski sono ora sotto gli occhi di tutti: velocità, tecnica e capacità di saltare l’uomo per andare a rete o tentare l’assist. Ma qual è la sua posizione ideale in campo?

Quale ruolo nella Juventus?

Kulusevski era cercato anche dall’Inter. Conte lo voleva come interno nel 3-5-2. A quanto pare Kulusevski non era convinto di poter ricoprire quel ruolo. Lui ha bisogno di spazi ampi per potersi esprimere, mentre in un 3-5-2 sarebbe costretto a stazionare molto sulla linea mediana. Sembra più adatto ad un 4-3-3, ma anche in questo caso, meglio interno o esterno d’attacco? Vista l’intelligenza che ha sembra in grado di ricoprire entrambi i ruoli. Per la sua visione di gioco potrebbe anche ricoprire il ruolo di trequartista nel 4-3-1-2. La vera sfida sarà quella di cambiare modo di giocare. Nel Parma, infatti, agisce principalmente in contropiede. Alla Juventus dovrà imporre il proprio gioco. Sarà questa la vera sfida, al di là dei moduli tattici. Se riuscirà a imporsi, la Juventus avrà acquistato un possibile “Pogba bianco”. Del francese, Kulusevski non ha il fisico, ma ha la tecnica e la classe necessarie per far sognare i tifosi. Se avrà la forza per imporsi, la Juventus avrà un centrocampista top per molti anni.

APPRFONDIMENTI  Calciomercato: Douglas Costa-Juve, ora si può