Da qualche giorno, i tifosi della Juventus stanno sognando in grande. Voci che trapelano dall’Inghilterra danno insistentemente Mesut Özil, fantasista dell’Arsenal, sempre più in rotta con i Gunners. Con un contratto in scadenza nel giugno del 2018, il Campione del Mondo 2014 non ha ancora preso una decisione e, secondo la stampa d’oltremanica, il ragazzo sarebbe molto interessato a trasferirsi alla Juventus. Dopo la Premier League, la Liga e il campionato tedesco, dunque, Özil vorrebbe provare anche la Serie A. In questo modo, dopo il sempre più probabile approdo di Emre Can, la rosa bianconera parlerebbe sempre di più tedesco. Ma perché la Juventus dovrebbe puntare su di lui?

QUALITÀ

Come esterni d’attacco, la Juventus ha, in questo momento, Douglas Costa, Bernardeschi, Cuadrado e Mario Mandzukic. Considerando che, a fine stagione, gli ultimi due potrebbero partire e Dybala non è propriamente un’ala, acquistare Özil significherebbe aumentare e non poco la qualità di una rosa già stratosferica. Il tedesco porterebbe una cifra tecnica che, al momento, nell’attacco di Allegri hanno soltanto Douglas Costa e Dybala, sarebbe una manna dal cielo per Higuain e darebbe alternative tattiche non presente in questo momento. Sul mercato, calciatori di questa fattura non ce ne sono, e ovviamente le società più importanti non vogliono privarsene. E allora, quale migliore occasione del giocatore dell’Arsenal?

ESPERIENZA

Özil ha giocato in tutti i campionati più importanti d’Europa, Serie A esclusa. Non ha vinto la Champions, è vero, lasciando il Real Madrid proprio nella stagione in cui nella capitale spagnola sarebbe arrivata la Decima. Di contro, però, ha sollevato la Coppa del Mondo del 2014, da titolare indiscusso della squadra di Joachim Low. Porterebbe a Torino una quantità di esperienza che nel reparto avanzato hanno soltanto Mandzukic e Higuain. Per quanto la loro qualità sia in dubbio, infatti, il trittico formato da Dybala, Douglas Costa e Bernardeschi non ha l’esperienza, anche per via dell’età, di uno come Mesut. Proprio per questo sarebbe fondamentale portarlo a Torino.

APPRFONDIMENTI  I 3 motivi per credere al Pogback

PARAMETRO ZERO

Aspetto da considerare assolutamente: Özil si libererà a parametro zero. E da questo punto di vista, a Beppe Marotta già luccicano gli occhi.  Non sarebbe una trattativa facile: il tedesco guadagna quasi 10 milioni di euro, cifra che, per la Juventus, è abbastanza impensabile da offrirgli. Ma proprio il fatto che all’Arsenal non dovrebbe essere versato nessun indennizzo potrebbe permettere alla Juventus di fare un piccolo sacrificio economico per accontentarlo. D’altronde, alle spalle ci sarebbe la grande pubblicità del trasferimento, gli acquisti di gadget e magliette da parte dei tifosi e la sponsorizzazione di Adidas. Economicamente, sarebbe un affare per la Juventus.

Un nome forse sparato soltanto per infiammare la piazza. Un affare che, per tante ragioni, sembra impossibile. Ma un sacrificio economico che alla Juventus potrebbe portare solo dei benefici. Mesut Özil è il calciatore che permetterebbe di fare un ulteriore salto di qualità alla rosa di Massimiliano Allegri.