In soli tre anni, Massimiliano Allegri è già salito sul podio degli allenatori più vincenti della storia della Juventus. Eppure, il tecnico di Livorno non gode della stima dei tifosi della Juventus all’unanimità. Negli ultimi anni, Max è stato pressocché perfetto, riuscendo a portare a casa sempre il double coppa-campionato, ma perdendo due finali di Champions League. A fine stagione si dovrebbero fare alcune riflessioni, ma ci sono almeno 3 motivi per cui la Juventus dovrebbe continuare a puntare su Allegri.

 

CONOSCENZA TATTICA INEGUAGLIABILE

La preparazione tattica che Allegri mette in pratica ogni volta che la Juventus deve affrontare un match è sensazionale. Si ha l’idea che il tecnico bianconero sia sempre in grado di sapere cosa succede durante il match in anticipo, modificando schemi e posizioni in campo dei giocatori. In soli tre anni, ha cambiato tantissimi moduli ed è questo uno dei motivi per cui la Juventus non dovrebbe assolutamente privarsi di un tecnico come lui. In giro per l’Europa non ci sono molti allenatori con queste competenze e trovarne di più preparati potrebbe essere un’impresa impossibile.

FANTASTICO GESTORE

Nel calcio moderno, in cui girano tanti soldi e soprattutto tanti campioni, la figura dell’allenatore si è un po’ ridimensionata. O meglio, è nata una nuova figura di fondamentale importanza: quella del gestore. Basti pensare a Zidane e al suo metodo di gestire la rosa del Real Madrid. Da questo punto di vista, Allegri ha dimostrato di essere un fenomeno, riuscendo praticamente a creare sempre un gruppo compatto e coeso. Max riesce, inoltre, a far inserire sempre al massimo i nuovi al meglio, e lo fa benissimo soprattutto con i giovani. Ci sono tanti esempi di allenatori che sono bravi, ma che non riescono a gestire un gruppo completo e fanno fallire gli investimenti della società. Da questo punto di vista, Allegri è una certezza.

APPRFONDIMENTI  Juventus campione d'Europa: ecco perché vincerà la Champions League

ITALIANO E VINCENTE

In una frase del documentario girato da Netflix sulla Juventus, Miralem Pjanic dice di Allegri: “È ossessionato per la vittoria.” E c’è da dire che il buon Max riesce molto spesso nel soddisfare la sua ossessione, visto che a casa ha portato già molti trofei. Il suo profilo è proprio quello di allenatore della Juventus ideale: italiano, vincente, con un pizzico di sana ironia che non guasta mai. E per questo la Juventus se lo sta tenendo stretto, con un contratto fino al 2020. Se lui vorrà restare, state certi che la Juventus non lo caccerà. Perché a Corso Galileo Ferraris vogliono sempre e soltanto andare al Max.